Più
info
copertina
FrançaisItalianoРусскийEspañol

Se volete vedere il menu di informazioni, clicca su "Più info" o usa il telefono in posizione orizzontale.

Acqua di mare per la calvizie

Possiamo perdere i capelli e diventare calvi per due ragioni: per l'intossicazione -chemioterapia- o per quello che Hamer ci dice essere del tipo "conflitto di separazione".

In entrambi i casi l'acqua di mare ci aiuterà a recuperare i capelli. Nel primo caso, grazie al suo effetto disintossicante il corpo riacquisisce rapidamente la sua vitalità ed i capelli ricrescono.

Nel secondo caso avrà un effetto calmante e ci aiuterà a superare lo shock di separazione che stiamo vivendo, facilitandoci l'entrata nella fase di recupero con l'apparizione dei suoi sintomi: arrossamento, gonfiore, prurito, e... ricrescita dei capelli.

(Da alcuni secoli si usa l'acqua di mare (bevuta o usata per il bagno) a scopo medicinale, (in particolare, per la calvizie), ma senza sapere il perché dà buoni risultati. Grazie ad Hamer capiamo meglio tutti i sintomi.

Di seguito si cita un caso:

"Il sig.Monnin, impresario parigino di 44 anni, stava partendo dal porto di Havre per San Francisco, per motivi di lavoro. Avevo perso tutti i capelli. Un medico che era a bordo del Louisiana con lui gli consigliò di lavarsi con acqua di mare fredda e frizionarsi il cuoio capelluto.
Il sig.Monnin, desideroso di veder ricrescere i suoi capelli, seguì alla lettera i consigli del medico: si fece regolarmente due docce al giorno con acqua di mare e inoltre si frizionò il cuoio capelluto mattina e sera.
La cura ebbe successo: al suo arrivo a San Francisco la sua testa era coperta da una folta capigliatura.
Il viaggio era durato 5 mesi.
Questo fatto me lo raccontò il capitano Liger, comandante del Louisina, che portò il Sig.Monnin da Havre a San Francisco".

Si può leggere il testo originale nel libro di L.H.Goizet, "La cure marine loin du litoral", 1871 che si può consultare on-line nella pagina web della Biblioteca Nazionale di Francia )

Nel XX secolo, Quinton usò l'acqua di mare per l'alopecia, con i risultati che si vedono nelle immagini (recupero abbondante dei capelli in due anni). In questo caso iniettava acqua di mare isotonica tre volte a settimana.

Bambini che hanno recuperato i capelli con acqua di mareFoto estratte dal libro "Plasma di Quinton: il mare che guarisce", Edizioni Andromeda)

Forse in questo caso la bambina era solo alimentata male e l'acqua di mare le apportò gli oligoelementi di cui aveva bisogno per completare il suo recupero.






Uno studio di ricercatori scozzesi raccomanda acqua salata per il Coronavirus. Ulteriori informazioni in quest'articolo

Se siamo credenti (ossia, dedichiamo a Dio la nostra vita, qualunque sia  il nostro stato), con ogni pena che soffriamo (anche la più piccola), con ogni difficoltà che superiamo (per la grazia di Dio) per continuare a vivere e a fare la Sua volontà, stiamo pagando per i nostri peccati e guadagnando maggiori meriti per la vita eterna. Quindi che sia una grande allegria per ognuna di esse!

Copyright  -  Informazioni legali      
torna su