Mobile        
                  
copertina         Martini13.com
  Libro 'Bere acqua di mare & Hamer'

Storia dei sentimenti giocando a nascondino

Potete vedere il video in youtube
Scaricare il testo in formato pdf DIN A4
Scaricare il testo in formato pdf Letter
Scaricare il video (vedere istruzioni qui)
Vedere i commenti (alla fine)

coperta libro Bere acqua di mare & Hamer

Storia dei sentimenti giocando nascondino


Si racconta che un giorno, in un luogo della terra, tutti i sentimenti e le qualità degli uomini si riunirono.

Dopo il terzo sbadiglio della NOIA, la FOLLIA, come sempre un po' matta, propose:
"Giochiamo a nascondino?".

L'INTERESSE, attratto dalla proposta alzò un sopracciglio,
e la CURIOSITÀ, non riuscendo a trattenersi chiese: "A nascondino? E come si gioca?"

É un gioco, - spiegò la FOLLIA - in cui io conto fino a 1 milione senza guardare mentre voi vi nascondete.
Quando avrò finito di contare comincerò a cercarvi, e il primo di voi che troverò prenderà il mio posto per continuare il gioco.

L'ENTUSIASMO si mise a ballare,
assecondato dall'EUFORIA.

L'ALLEGRIA fece così tanti salti
che finì per convincere il DUBBIO
e persino l'APATIA, alla quale non interessava mai niente...

Ma non tutti vollero partecipare:
la VERITÀ preferì non nascondersi
( tanto alla fine la scoprivano sempre!),
la SUPERBIA disse che era un gioco molto sciocco
(in realtà le dava fastidio che non fosse stata una sua idea)
e la CODARDIA preferì non rischiare...

"Uno, due, tre..." cominciò a contare la FOLLIA.

La prima a nascondersi fu la PIGRIZIA ,
come sempre si lasciò cadere dietro il primo sasso che trovò sul suo cammino.
La FEDE salí in cielo
e l'INVIDIA si nascose all'ombra del TRIONFO,
che con le proprie forze era riuscito a salire sulla cima dell'albero più alto.

La GENEROSITÀ quasi non riuscì a nascondersi:
ogni posto che trovava le sembrava meraviglioso per qualcuno dei suoi amici!
Che dire di un lago cristallino? Ideale per la BELLEZZA.
E sotto un albero? Perfetto per l'INTIMITÀ.
Le ali di una farfalla? Il posto migliore per la VOLUTTUOSITÀ.
E una folata di vento? Magnifico per la LIBERTÀ.

Così finì per nascondersi in un raggietto di sole.

L'EGOISMO, al contrario, trovò subito un buon nascondiglio:
ventilato, comodo...ma solo per sé.
La MENZOGNA si nascose sul fondo degli oceani
(non è vero, si nascose dietro l'arcobaleno),
la PASSIONE e il DESIDERIO nel centro dei vulcani.

L'OBLIO?...non mi ricordo dove si nascose!..

Quando la FOLLIA arrivò a contare 999.999 l'AMORE non aveva ancora trovato un posto dove nascondersi,
errano tutti occupati.
Ad un certo punto vide un cespuglio di rose e, intenerito,
decise di nascondersi tra i suoi fiori.

"Un milione!" - contò la FOLLIA, e cominciò a cercare.

La prima a comparire fu la PIGRIZIA, solo a tre passi dal sasso.

Poi udì la FEDE, che stava cantando a Dio nel cielo.
Nel vibrare dei vulcani sentì la PASSIONE e il DESIDERIO.

Per caso trovò l'INVIDIA, e da lì gli fu chiaro dove fosse il TRIONFO.

L'EGOISMO non dovette neanche cercarlo:
lui da solo corse fuori dal suo nascondiglio,
che era risultato essere un nido di vespe.

Dopo tanto camminare, alla FOLLIA venne sete,
e avvicinandosi al lago scoprì la BELLEZZA.

Con il DUBBIO fu ancora più facile,
lo trovò seduto su uno steccato,
non aveva ancora deciso dove nascondersi.

Così li trovò tutti:

il TALENTO nell'erba fresca,
l'ANGOSCIA in una grotta buia,
la MENZOGNA dietro l'arcobaleno 
e persino l'OBLIO,
che si era già dimenticato che stava giocando nascondino.

Ma l'AMORE non lo trovava da nessuna parte.

La FOLLIA cercò dietro ogni albero,
sotto ogni ruscello del pianeta,
sulla cima delle montagne 
e proprio quando stava dandosi per vinta,
vide un cespuglio e le sue rose...

Prese un bastone e cominciò a muoverne i rami, quando, all'improvviso, si udì un grido di dolore: le spine avevano ferito gli occhi dell'AMORE!

La FOLLIA non sapeva che cosa fare per scusarsi:
pianse, implorò, domandò perdono...
arrivò perfino a promettergli di seguirlo per sempre.

Da allora, da quando per la prima volta sulla terra si giocò a nascondino,
l'AMORE È CIECO
E LA FOLLIA LO ACCOMPAGNA SEMPRE.

--------------------

Commenti

La Follia lo accompagna sempre ma non lo guida.
L'Amore è ciego ma non è sordo ai boni consiglio.
Se nel nostro Amore non c'è niente de Follia, forse non c'è vero Amore.



Mobile        
                  
Copyright   Informazioni legali