Più info Libro 'Bere acqua di mare & Hamer' Versione per desktop

Mancano rifiuti di plastica nell'oceano

Ci hanno sempre detto che la plastica è indistruttibile. Nel mare, per ragioni sconosciute (onde, sole, batteri,..), la plastica si rompe e poi...scompare.

Adesso i ricercatori ne trovano 100 volte meno di quanto ci si aspetta. (Ne buttiamo 5 volte di più rispetto a 22 anni fa, ma ciò nonostante nei mari è presente sempre la stessa quantità).

C'è qualcosa o qualcuno che la fa sparire. Adesso pensano che sia opera di alcuni pesci che tutte le notti risalgono dalle profondità marine fino in superficie per mangiare. I ricercatori non riescono a trovare nessun altro meccanismo in grado di far scomparire così tanta plastica.
Sono talmente tanti (nessuno gli aveva mai visti prima?) che la biomassa dell'oceano si moltiplica per 30.

Poi ci diranno che il fondo del mare è pieno della plastica mangiata dai pesci.
In seguito sosterranno che nel fondo del mare c'è 100 volte meno plastica di quanto si aspettassero.
E cercheranno chi la fa scomparire dal fondo.

Questa non è una scusa per continuare a buttare la spazzatura nel mare, né per per continuare a pescare così tanto.

( Web de la notizia -in spagnolo-:

vozpopuli.com/next/45617-donde-esta-el-plastico-que-falta-en-el-oceano,

www.abc.es/sociedad/20140630/abci-basura-oceanos-201406302004.html

Lo studio scientifico -in inglese- c'è in:

www.pnas.org/content/111/28/10239 )



Sul sito si vanno aggiungendo contenuti (senza periodicità) e migliorando gli esistenti
Più info


Copyright



Informazioni legali



torna su